ANTEPRIMA D'AUTUNNO • FLORITERAPIA AL FEMMINILE con Bagno di Suoni DOM.10 NOVEMBRE 10.00-18.00 con Claudia Politi

ta

Quando:

Ingresso:

Prenotazione:

CLAUDIA POLITI 

Floriterapeuta Registrata c/o Bach Centre dal 2005.

Naturopata • Riflessologa • Ins. Yoga della Risata. Facilitatrice del Labirinto

Master Reiki • Operatrice Registrata Suono Armonico


ANTEPRIMA D'AUTUNNO • DIALOGO DELLE VOCI • Presentazione gratuita 18/10+ Corso We 26 e 27 Ottobre con Ida Chechelani FB• La vita a passo di donna

ta

Quando:

Ingresso:

Prenotazione:

CLAUDIA POLITI 

Floriterapeuta Registrata c/o Bach Centre dal 2005.

Naturopata • Riflessologa • Ins. Yoga della Risata. Facilitatrice del Labirinto

Master Reiki • Operatrice Registrata Suono Armonico


SERENA ESTATE • Sede chiusa dal 15/7 al 21/8

ta

Quando:

Ingresso:

Prenotazione:

CLAUDIA POLITI 

Floriterapeuta Registrata c/o Bach Centre dal 2005.

Naturopata • Riflessologa • Ins. Yoga della Risata. Facilitatrice del Labirinto

Master Reiki • Operatrice Registrata Suono Armonico


LUN.22/7 BAGNO DI SUONI a BAZZANO con Claudia Politi

ta

Quando:

Lun. 22 /7  BAGNO DI SUONI con Claudia Politi

Ore 20.00

Bazzano

Ingresso:

Prenotazione:

Tel e WA  331 29 80 333 

Vestiti comodi,repellente,tappetino, cuscino e copertina.

Prenotazione obbligatoria. Posti limitati.

CLAUDIA POLITI 

Floriterapeuta Registrata c/o Bach Centre dal 2005.

Naturopata • Riflessologa • Ins. Yoga della Risata. Facilitatrice del Labirinto

Master Reiki • Operatrice Registrata Suono Armonico


GIOV.18/7 BAGNO DI SUONI a CELLA di NOCETO con Claudia Politi

ta

Quando:

GIOV.18/7  BAGNO DI SUONI con Claudia Politi

1^ turno 19.00 • 2^ turno 20.15

Verranno offerte acque aromatiche

c/o Giardino Chiesa  Cella di Noceto

Ingresso:

Evento...........proposto da Pro loco Cella .

Prenotazione:

Tel e WA  347 692 4141  Micaela 

Vestiti comodi,repellente,tappetino, cuscino e copertina.

Prenotazione obbligatoria. Posti limitati.

CLAUDIA POLITI 

Floriterapeuta Registrata c/o Bach Centre dal 2005.

Naturopata • Riflessologa • Ins. Yoga della Risata. Facilitatrice del Labirinto

Master Reiki • Operatrice Registrata Suono Armonico


AsiNONNI • Incontri gratuiti • Laboratori di attività ludico-ricreative •25/7 + 22/8+ 12/9+3/10

Quando:

Asi NONNI 

INCONTRI aperti a tutti di presentazione del progetto 

17 Giugno - Casa Anziani - Collecchio   / 18 Giugno - Circolo Vespini - Sala Baganza 

 | 10:00 12:00 |

 

5 INCONTRI : 20 Giugno • 25 Luglio • 22 Agosto • 12 Settembre•  3 Ottobre | 9:30 11:30 |

presso AsiNando - Fattoria didattica (Talignano) attraverso il con-tatto con gli asini nell’ambiente

naturale della compagna il senso di solitudine si allevia ridando fiducia e serenità alla persona anziana

 

Restituzione sui risultati del progetto | 10:00 12:00 |

11 Novembre- Casa Anziani di Collecchio

12 Novembre - Circolo Vespini di Sala Baganza

Ingresso:

Gratuito Max 20 partecipanti per incontro .

Prenotazione:

Elisa  Lorenzani.   349 42 86 844 elisa@asininelcuore.it

Claudia Politi  wa 340 9945603  info@lemonadi.it  

AsiNONNI . Un progetto del Cuore per i nostri Anziani.
Laboratori di attività ludico-ricreative immersi nella natura per anziani (non autosufficienti – con accompagnatori – e autosufficienti)
Un progetto di #benessere dedicato agli anziani con l Elisa Lorenzani ASINI NEL CUORE e Claudia Politi
Ogni sessione si concluderà con i suoni armonici delle #campanetibetane .

INCONTRI DI PRESENTAZIONI DEL PROGETTO  aperti a tutti •  | 10:00 12:00 |

17 Giugno – Casa Anziani – Collecchio

18 Giugno – Circolo Vespini – Sala Baganza

5 INCONTRI : 20 Giugno • 25 Luglio • 22 Agosto • 12 Settembre•  3 Ottobre | 9:30 11:30 |

presso AsiNando – Fattoria didattica (Talignano)

attraverso il con-tatto con gli asini nell’ambiente naturale della compagna il senso di solitudine si allevia ridando fiducia e serenità alla persona anziana.

 

Numero di partecipanti massimo 20 per ciascun incontro

Possibilità di partecipare al singolo incontro oppure a più incontri

Prenotare al Telefono 349 42 86 844 Elisa 

 

Restituzione sui risultati del progetto | 10:00 12:00 |

11 Novembre- Casa Anziani di Collecchio

12 Novembre – Circolo Vespini di Sala Baganza


La Via delle Radici Elogio ai Piedi

“ Partire col piede giusto, darsi la zappa sui piedi, andarci con i piedi di piombo, togliersi dai piedi, fatto con i piedi, su due piedi, prendere piede, essere sul piede di guerra, tenere il piede in due scarpe, da capo a piedi, pestare i piedi a, alzarsi con il piede sbagliato, rimanere con i piedi a terra...“ quante cose facciamo con i nostri piedi !

Eppure, nella nostra realtà cosi accellerata, non prestiamo attenzione alle nostre radici;  un tempo li onoravamo ! Solo con loro ci è permesso, l’avanzare nello spazio, nel tempo, nella vita.

I piedi portano con sé la simbologia delle radici. Radici fisiche e radici spirituali.

Con essi possiamo sentirci intimamente connessi a Madre Terra;  ci ancorano alla posizione eretta e contemporaneamente verso una sorta di slancio verso il Cielo; come le radici degli alberi , traiamo anche noi nutrimento in una proiezione verso l’alto quasi  “divina”  ; il che spiega l’importanza del rito del lavacro dei piedi in tutte le tradizioni; una via di “purificazione “ della relazione dell’uomo con il mondo e con il divino.

I piedi, sono simbolo di libertà.

Camminare da soli, da sole, non è cosa poi così scontata…controllare il cammino è stato ad esempio, in Oriente, una via di controllo sul mondo femminile ( es. piedi fasciati delle Geishe) e i tacchi alti? Abbelliscono la figura ,sì, ma per chi? Come permettono alla donna di avanzare nello spazio?

Così mi vien da pensare come Paolo Rumiz …

"Onora i tuoi piedi. Offri loro scarpe che li facciano respirare. Curali appena possibile. Dai loro aria, tuffali nell'acqua viva. Essi portano tutto il peso e non hanno momenti di requie, come invece le mani. Le mani le puoi sempre mettere in tasca, i piedi no. Ma in essi si cela la più grande delle magie del viaggiare: l'andatura.

 

E come Erri Deluca nella sua  meravigliosa poesia …

Elogio dei piedi.

Perché reggono l’intero peso
Perché sanno tenersi su appoggi e appigli minimi
Perché sanno correre sugli scogli e neanche i cavalli lo sanno fare
Perché portano via
Perché sono la parte più prigioniera di un corpo incarcerato. E chi esce dopo molti anni deve imparare di nuovo a camminare in linea retta
Perché sanno saltare, e non è colpa loro se più in alto nello scheletro non ci sono ali
Perché scalzi sono belli
Perché sanno piantarsi nel mezzo della strada come muli e fare una siepe davanti al cancello di una fabbrica
Perché sanno giocare con la palla e sanno nuotare
Perché per qualche popolo pratico erano unità di misura
Perché quelli di donna facevano friggere i versi di Puskin
Perché gli antichi li amavano e per prima cura di ospitalità li lavavano al viandante
Perché sanno pregare dondolandosi davanti a un muro o ripiegati indietro da un inginocchiatoio
Perché mai capirò come fanno a correre contando su un appoggio solo
Perché sono allegri e sanno ballare il meraviglioso tango, il croccante tip-tap, la ruffiana tarantella
Perché non sanno annusare e non impugnano armi
Perché sono stati crocefissi
Perché anche quando si vorrebbe assestarli nel sedere di qualcuno, viene scrupolo che il bersaglio non meriti l’appoggio
Perché come le capre amano il sale
Perché non hanno fretta di nascere, però poi quando arriva il punto di morire scalciano in nome del corpo contro la morte
Perché i piedi non mentono

 

Claudia Politi • Riflessologa plantare anche con diapason


La Via dei Fiori • Floriterapia di Bach

Descrivere i Fiori e la loro forza armonizzante con le parole del Dott. Bach è ben più semplice ed efficace così a Voi quanto scrisse …

La salute è la nostra eredità , il nostro diritto… è la presa di coscienza di ciò che siamo…Questa libertà non ha nulla di egoistico, perché consiste solo nel seguire l’intelligenza del cuore ed equivale all’amore”.

L’intelligenza del Cuore …dice Bach, sono queste le parole che hanno risuonato quando nel lontano 1995 lessi i suoi testi e iniziai ad usare i fiori …

“La malattia non è né una crudeltà in sé, né una punizione… è essenzialmente il risultato di un conflitto fra l’Anima e la Mente e non potrà mai essere estirpata se non con un lavoro di tipo spirituale e mentale…

Essi sono in grado… di risvegliare la nostra vera natura, e di condurci più vicino alle nostre anime… Essi curano, non attaccando la malattia, ma infondendo nel nostro corpo le meravigliose vibrazioni della nostra Suprema Natura…

Bach era un medico condotto, esperto in omeopatia ( suoi i rimedi omeopatici Nosodi di Bach) conosceva la fitoterapia …era un uomo di Fede , si intende dai suoi scritti; percepì una sorta di chiamata dopo la sua grave malattia ... quella di cercare in Natura/ nel Creato , rimedi semplici e vibrazionalmente capaci di armonizzare il piano emozionale e mentale della vita... perchè questo vedeva  nei suoi pazienti e sentiva essere la grande fatica della vita.

La floriterapia secondo Bach è a sostegno della vita tutta , animale così come quella vegetale.(Così utili ai nostri amici pelosi / pennuti come alle piante stesse)

In questo breve scritto non porto le tante ricerche a favore dell’azione della Floriterapia, … i benefici raccolti personalmente e nel mio lavoro di consulente , la loro totale sicurezza  ( sono rimedi vibrazionali e  non  fitoterapici ) parlano a mio avviso da sole.

Ho rispetto per chi non crede nell’azione benefica dei fiori, con un sincero invito ad approfondire e a conoscere la tanta letteratura e ricerche a disposizione a favore di questa metodica così come quella dell’omeopatia.

La diffusione in tutto il mondo e la crescita di altre  "Floriterapie " ( Fiori Californiani, Australiano, Italiani etc.. ) incoraggiano la ricerca di questo approccio così Olistico dell’esperienza umana in un " meraviglioso e complesso corpo " che compenetra e sigilla diverse dimensioni ( spirituale/ mentale / emozionale/ materiale ) vive e comunicanti tra di loro.

Grazie all’approccio allopatico abbiamo raggiunto eccellenze che salvano ogni giorno la vita, e di questo siamo tutti grati alla ricerca…ho però un sincero auspicio e cioè  che la Medicina si apra sempre più ad una visione Olistica e veda la complementarietà di tante pratiche  ( Floriterapia, Reiki,  in altri paesi già entrati  anche negli ospedali ) come un valido aiuto e di sollievo nel momento in cui la vita ci porti ad incontrare  la malattia.

Sottolineo la natura complementare della Floriterapia che agisce armonizzando solo le disarmonie di grado leggero. Per problematiche di altro grado si consulti sempre la figura medica.

Per approfondire il pensiero e l’azione dei Fiori di Bach rimando al corso base in programma ogni anno in Autunno e Primavera .

Claudia Politi •  B.F.R.P./ Operatrice Registrata Bach Centre dal 2005  The Bach Centre 


La Via del Reiki

Il Reiki è una via consapevole di contatto con sé, di accesso alla propria presenza, di utilizzo mirato ed efficace dell'energia vitale universale.

L’unione di Rei ( energia personale ) e di Ki ( energia dell’universo ) rappresenta la scelta consapevole di portare l’energia dello Spirito nella Materia e di innalzare quest’ultima verso lo Spirito.

Il Reiki non è magia, non è una scoperta scientifica, non è una religione, non è un’ideologia filosofica o politica e non è un sostituto della medicina ufficiale.

È di fatto uno straordinario mezzo che ogni individuo può ricevere e/o imparare ad usare per la proprio equilibrio fisico / emotivo / spirituale come di crescita personale.

Il Reiki secondo Mikao Usui , strutturato in vari livelli conoscitivi ed esperienziali , è una metodica che consente, attraverso iniziazioni o armonizzazioni, di diventare canale attivo di energia equilibrata, ripristinando quella connessione tra l’essere umano e l’ Energia Vitale Universale consentendo  di attivarla laddove ve ne sia bisogno, in noi stessi come negli altri.

Attraverso l’armonizzazione Reiki si accede a questa fonte di vita (energia vitale) disponendo  di una rinforzata possibilità di poter percorrere , con consapevolezza,  la via del cuore, ovvero la via della trasformazione verso l’equilibrio e l’armonia.

Il Reiki è per tutti! Tutti possono ricevere o divenire canali attivi; è via per chiunque voglia proseguire il proprio cammino sulla Terra in un sentiero di luce, equilibrio, armonia e consapevolezza.

La Preghiera Reiki:

Solo per oggi, non ti preoccupare

Solo per Oggi , non ti arrabbiare

Guadagna da vivere onestamente

Onora i tuoi Genitori , I Maestri e gli Anziani.

Mostra gratitudine a Tutti gli esseri Viventi.

 

Claudia Politi •  Master Reiki • Metodo Mikao Usui


La Via del Labirinto

Il Labirinto è un antico simbolo sacro che ha accompagnato l’uomo nel corso dei secoli, presente nelle culture di tutto il mondo.

La sua forma  più conosciuta è la combinazione di un cerchio (simbolo di compiutezza) e di una spirale (simbolo del movimento della vita). il sentiero è uno solo, la via è sicura, il percorso che cambia direzione , in un continuo ri-orientamento, consente di liberare le voci che affollano la mente e a riportarci al silenzio interiore, dove può emergere la voce del Sè profondo .

Il cammino meditativo nella geometria sacra è via di consapevolezza ed evoca il viaggio spirituale dell’essere umano sulla terra.

Ma perché camminare un simbolo ? I simboli sono ausili per l’attivazione di energie libere che possono essere rese utilizzabili per se stessi e per altri in tutti i possibili ambiti della vita. Esattamente come qualsiasi parola o suono, anche il simbolo ha registrato una sua precisa “frequenza” che agisce nel momento in cui si attiva il simbolo stesso.

Le energie dei simboli sono possibilità di armonizzazione energetica nel campo “sottile” degli organismi viventi, così come lo sono le essenze floreali, i rimedi omeopatici o le pietre curative.

Camminare il labirinto porta ad integrare il corpo con la mente e la mente con lo spirito.

Percorrere il labirinto simboleggia ritrovare la strada verso il centro di noi stessi, verso la nostra saggezza, la nostra anima, la nostra parte divina.

Chi si apre ad esso, chi lo percorre e  ne fa esperienza, scopre qualcosa di più, scopre se stesso!

Nella quiete del labirinto si può trovare, un nuovo equilibrio, ridurre lo stress, lasciare andare il dolore emotivo, riconnettersi con la propria saggezza interiore e con il proprio intuito, scorgere nuove consapevolezze, vivere il qui e ora e raccogliere un senso più profondo della  propria esistenza.

 

Claudia Politi • Facilitatrice del Labirinto diplomata nel 2020  c/o Veriditas